fbpx

AMBIENTE E RICERCA

L’amore per la nostra terra è la base per costruire, nel tempo, la passione per il proprio lavoro. È da questo concetto fondamentale che nascono i nostri progetti di “Ricerca e sviluppo” . Naturalmente, tutti i nostri sforzi sono finalizzati a creare progetti per incrementare i concetti essenziali dell’economia circolare.

Il progetto RiVending



Il progetto RiVending ideato da CONFIDA, COREPLA e UNIONPLAST punta a creare un ciclo completamente circolare per bicchieri e palette erogati dai distributori automatici diffusi in tutta Italia. Il progetto ha l’obiettivo di rendere sempre più sostenibile la “pausa caffè” di milioni di italiani. Gli utenti dei distributori automatici saranno invitati a buttare bicchierino e paletta in un apposito contenitore, isolandoli dagli altri imballaggi in plastica. Sarà così possibile recuperare una plastica omogenea di altissima qualità, materia prima di un nuovo ciclo produttivo.


Scopri di più

La Macchina Separa Capsule



Siamo convinti che il rispetto per l’ambiente passi innanzitutto attraverso la corretta gestione dei rifiuti. Riciclare significa risparmiare risorse naturali, materie prime, energia e preservare l’ambiente. In questa ottica abbiamo scelto di farci promotori di un progetto all’avanguardia nella semplificazione del recupero delle capsule del caffè che vengono utilizzate nei nostri distributori automatici. Grazie all’ausilio di una macchina innovativa, che permette di aprire le capsule esauste e separare il guscio in plastica dal fondo del caffè, riusciamo ad ottenere due rifiuti riciclabili al 100%.


Scopri di più

Il caffè circolare



Ogni anno attraverso i nostri distributori automatici distribuiamo circa 43.000 kg di caffè in grani che si trasformano in una grande quantità di residui. In un’ottica di economia circolare abbiamo cercato un partner scientifico che ci aiutasse a trovare una destinazione d’uso a questo “rifiuto”, 100% organico e ricco di componenti. Questo ambizioso progetto di economia circolare è realizzato in collaborazione con il Dipartimento di Scienze Agrarie e Forestali dell’Università degli Studi della Tuscia. La ricerca ha previsto lo studio della trasformazione dei residui di caffè provenienti dai nostri distributori automatici con l’obiettivo di valorizzare questi “rifiuti” verificando la possibilità di conversione in processi termochimici sia ad uso energetico come pellet da riscaldamento, sia per la produzione di biochar ad uso ammendante.


Scopri di più

Lavora con noi!



Vuoi lasciare il tuo curriculum?

Controlla quali sono le posizioni aperte ed invia la tua candidatura, ti contatteremo appena possibile.


CANDIDATI QUA